« Torna all'elenco

"Madre Natura"

 

Vernissage sabato 2 Marzo alle ore 16.00

 

Grandi teloni che cadono spontaneamente senza nessun aggancio a telai raffiguranti spaccati di mare e di vegetazione carichi di trasparenze cromatiche, di alberi visti all’insù e, come si evince dalla critica di V. Sgarbi:” La dimensione della verticalità non è certo estranea ad altre opere della Belloni… C’è un sapore diverso, magico, per certi versi, con l’occhio costretto a seguire un percorso diverso dalle sue abitudini, dal basso in alto, come farebbero i bambini, o gli elfi e i nani delle fiabe. Siamo obbligati a sentirci piccoli, davanti alla Grande Madre…”

La terra è rappresentata dalle formelle di argilla, da materiali antichi come i pigmenti puri, dall’impasto di materiali diversi, quali la paglia, le foglie e le schegge di legno. E le tavole di larice, già facenti parte di antichi tetti di povere case e fienili, rivivono nella mostra come se fossero nel loro ambiente.

I lavori rappresentati alla mostra di Ivana Belloni sono liberi da ogni schema, capaci di esprimere il sentire dell’artista attraverso la carica emotiva prodotta dal colore e dal materiale con cui sono realizzati.

Conclude il percorso della mostra un “Libro d’artista”  al cui interno vi è ogni sorta di creatività: dalla terra inglobata con la resina, a frammenti di affreschi da lei realizzati, a terre miscelate con la calce, a segni, sovrapposizioni e progetti di opere.

--------------------------------------------------

Ivana Olimpia Belloni, pittrice, scultrice e ceramista legnanese di nascita e residente a Busto Arsizio, insegna disegno e pittura con diverse tecniche pittoriche e studio del nudo presso l’Ass. Spazio delle Arti, di cui è la presidente.

Ha iniziato gli studi artistici sotto la guida del noto pastellista milanese Aldo Fornoni. Ha proseguito gli studi nel campo della scultura con Quattrini, e sulle perizie pittoriche sull’arte dell’800 italiana specializzandosi in arte peritale dell’800 lombarda. Nel 1998 e nel 2000 è stata invitata, quale unica rappresentante italiana, a lavorare con artisti internazionali all'lnternational Workshop "Remise Akademi Brande" a Brande (Danimarca).

Ivana lavora a Busto Arsizio (Va) a Todi (PG) e a Saint Paul de Vence (Provence Cote d'Azur). Ha esposto le opere in varie città italiane, in Francia, Svizzera, Belgio, Danimarca, negli Stati Uniti al Javits Convention Center di New York, in Australia a Brisbane e a Mooloolaba,a Malta al Mediterranean Conference Centre della Valletta e a Vittoriosa, al Museo Statale di San Pietroburgo e al National Theatre di Abu Dhabi.

Contributi critici: Gian Piero Morlacchi, Vittorio Sgarbi, Salvatore Russo, Marina De Stasio, Curzia Ferrari, Stefano Santuari, Paolo Levi, Sandro Serradifalco, Lia Briganti, Stefania Bison, Bruno Crepaz, Rutaie Tueken

 

Per info sull'artista: www.ivanabelloni.it info@ivanabelloni.it